martedì 7 luglio 2009

«Ci sono i turisti, non voglio disabili»

Dal Corriere della Sera Link

Così, la titolare di un bar che si affaccia su una spiaggia di Rio dell’Elba, si è rivolta a un gruppo di ragazzini con problemi mentali

RIO DELL'ELBA - «Ci sono i turisti, non voglio i disabili». Con queste parole, un gruppo di ragazzini con problemi mentali in cura presso la casa famiglia Villa Gramante, a Magazzini, è stato invitato ad abbandonare un bar che si affaccia su una spiaggia di Rio dell’Elba, a Portoferraio. La vicenda è accaduta circa due settimane fa ed è stata raccontata oggi sull’edizione livornese del Tirreno.

«LA VOSTRA PRESENZA E' INOPPORTUNA» - Dopo due mesi di frequentazione giornaliera, la titolare del locale ha avvicinato un’operatrice che segue il gruppo invitandoli a non ripresentarsi fino al mese di settembre. «La vostra presenza - ha detto - non è opportuna. Ho sempre cercato di accontentarvi, ma con l’arrivo dei turisti sono cominciate le lamentele».

NESSUNA DENUNCIA MA TANTA INCREDULITA' - Incredulo il responsabile della casa famiglia che però ha deciso di non sporgere denuncia. «Siamo esterrefatti - ha commentato - non frequenteremo più quel bar. Voglio pensare che la signora non si sia resa conto della gravità di ciò che ha detto». «Forse ho sbagliato - ha replicato la donna - ma mi sono permessa di invitare i disabili ad abbandonare il locale perchè la situazione si stava facendo insostenibile. Non sono un’assistente sociale, ma un gestore. I clienti mi chiedevano continuamente spiegazioni. Cosa avrei dovuto fare?».


Scrivi qui il resto dell'articolo
Posta un commento