lunedì 13 luglio 2009

PAOLO SI ACCOSTA AL SACRAMENTO DEL BATTESIMO BOSTON 12 LUGLIO


........Testimoniare al mondo la novità che è Gesù Cristo non consiste in un fare, in un agitarsi, bensì nell'essere, nel riconoscere con gratitudine la novità accaduta alla propria vita col mistero del Battesimo, cioè la grazia dell'essere nuova creatura. La missione è il manifestarsi di questa novità in azione, è l'epifania di questa identità nuova nel mondo che attende con impazienza di incontrarla.Nella sua enciclica sulla missione Giovanni Paolo II scrive: «L'uomo contemporaneo crede più ai testimoni che ai maestri, più all'esperienza che alla dottrina, più alla vita e ai fatti che alle teorie. La testimonianza della vita cristiana è la prima e insostituibile forma della missione. La prima forma di testimonianza è la vita stessa del missionario, della famiglia cristiana e della comunità ecclesiale, che rende visibile un modo nuovo di comportarsi»....... (Redemptoris missio, V,42).
Posta un commento